Canale Tv, Mediapro ha pronta l’offerta: la Serie A prende tempo

CANALE TV SERIE A MEDIAPRO – Il gruppo spagnolo Mediapro, che già l’anno scorso, prima di una sofferta assegnazione dei diritti televisivi per il triennio 2021-2024 a Sky e Dazn, aveva concorso per aggiudicarsi i diritti tv della Serie A, è ricomparso in via Rosellini. Candidatosi a vestire i panni del partner tecnico della Lega per realizzare il canale.

L’OFFERTA E LE CRITICITÀ – L’offerta, che copre due trienni, è economicamente allettante: comprende una parte fissa da 1 miliardo e 150 milioni a stagione, alla quale si aggiungono 55 milioni per i diritti d’archivio e 78 per i costi di produzione. Ma secondo quanto viene riferito dal Corriere della Sera, diverse sono le criticità dell’offerta: si rimprovera a Mediapro di presentare garanzie bancarie per un massimo di 200 milioni annui, praticamente meno di un sesto della cifra che il colosso iberico investirebbe per ogni stagione. Infine nell’accordo sono previste in caso di inadempienza penali unilaterali solo a carico della Lega, da 25 e 30 milioni, giudicate eccessivamente onerose.