CONFERENZA, Klopp: “Rispetto alla finale dello scorso anno siamo più maturi e consapevoli”

KLOPP CONFERENZA – Domani sera Liverpool e Tottenham si affronteranno nella finale di Champions League. Queste le parole di Klopp rilasciate in conferenza stampa, alla vigilia del match.

FINALE 2018 – “E’ una partita diversa dalla finale della passata stagione, è una squadra diversa rispetto alla passata finale. Domani le circostanze sono completamente diverse. Quindi non c’è nulla da imparare dalle partite precedenti”.

FIRMINO – “Sta bene, si è allenato ed è in forma. Non dovrebbe avere problemi ad essere della partita. Ma non ho intenzione di dire la formazione che ho in testa”.

CRESCITA – “Adesso siamo più maturi. Abbiamo giocato un anno in più tutti assieme, Alexander-Arnold ad esempio ha 50 gare in più nelle gambe, abbiamo più esperienza generale. Rispetto all’anno scorso, quando anche noi siamo stati sorpresi di essere arrivati in finale, quest’anno siamo stati più consapevoli e coerenti con il nostro cammino”. 

GIOCO – “Il modo in cui ci muoviamo in campo come un gruppo in diverse situazioni è cambiato, ma non volevamo cambiare la nostra velocità e le nostre capacità tecniche rispetto all’anno scorso. Ecco perché abbiamo conquistato 97 punti, dovremmo essere coerenti domani”.

PREMIER – “Se pensassi che la mia squadra avesse un vantaggio, mi arrabbierei. Pochettino lo stesso, penso. La gente probabilmente lo può pensare, anche perché abbiamo vinto tutti e due gli scontri diretti in campionato. Il risultato però è sempre stato di 2-1 per noi, quindi sono state sempre partite combattute”.

FINALI PERSE – “Dal 2012, a parte nel 2017, ho sempre raggiunto una finale. Sono probabilmente il detentore del record mondiale di semifinali vinte negli ultimi sette anni. Io la vedo così. Se mi vedessi come un perdente, avrei un problema. Se fossi io il problema dell’aver perso sei finali ci sarebbe da preoccuparci. L’anno scorso abbiamo perso per una rete incredibili e due gol che solitamente non concediamo”.

POCHETTINO – “In finale ci sono due squadre che hanno costruito la loro forza passo dopo passo. Quello che Pochettino ha fatto al Tottenham è davvero impressionante. La partita sarà piuttosto intensa, quando sia affrontano questi tipi di squadre è sempre così”.