Juventus-Lazio, Allegri: “Marchisio out. Fin qui abbiamo vinto il campionato delle critiche”

JUVENTUS LAZIO ALLEGRI CONFERENZA STAMPA / Rialzare la testa dopo la sconfitta di Firenze. Massimiliano Allegri vuole vedere una reazione dalla sua Juventus a partire dalla gara di domani contro la Lazio: “Marchisio resta fuori per affaticamento –  ha esordito nell’odierna conferenza stampa – tornerà a disposizione mercoledì. Molto contento e soddisfatto delle mie 300 panchine. Devo ringraziare tutti nella mia carriera, fino ad arrivare alla Juventus. Spero di farne altrettanto”.

LOTTA SCUDETTO – “Il campionato non è chiuso e non lo sarà mai. Continuare a vincere, per una squadra che fa certi numeri, è ancora più difficile. In questo momento della stagione i campionati non sono mai chiusi. Lo scorso anno s’è chiuso a due giornate dalla fine, mentre quello prima è avvenuto a cinque, perché per una volta la seconda ha fatto 70 punti. Qui qualcuno si sbaglia e di grosso. Qui vince una sola squadra e basta dire che la Juve debba vincere ogni gara 3-0. Si vince soffrendo. Per ora abbiamo vinto il campionato delle critiche”.

PROBLEMI IN TRASFERTA – “Molto dipende dalle annate. Le quattro sconfitte sono tutte diverse l’una dall’altra. Contro il Milan eravamo in controllo, mentre con l’Inter ci siamo fatti gol da soli. L’unica vera sconfitta è stata contro il Genoa”.

LITE QUARTO UOMO – “Ho sofferto un po’ la marcatura del quarto uomo. Per questo alla fine ho reagito così. Non ho però nulla contro gli arbitri. Il loro è un mestiere difficile. In 8 anni non ho mai detto nulla contro di loro. Domenica però mi marcava stretto”.

CRITICHE – “Il mio discorso sulle critiche è generale. Io sottolineo come vincere sia straordinario. Non dev’essere la normalità. Per poter vincere il sesto scudetto occorre non perdere equilibrio. Non siamo ottavi. I ragazzi sono stati bravi a centrare gli obiettivi. Per quanto riguarda il bel gioco, per me occorre trovare la via di mezzo con i risultati. Ad ogni modo le critiche non mi toccano”.

FUTURO EVRA – “Evra vive tranquillamente la situazione. E’ in uscita e cerca una soluzione, continuando ad allenarsi”.

A.B.