Pescara-Sassuolo, Oddo: “Lusingato dell’interesse dei neroverdi”. Poi su Aquilani…

PESCARA SASSUOLO ODDO CONFERENZA – La sfida di domani tra Pescara e Sassuolo ha un sapore particolare per Massimo Oddo. Il tecnico ex Lazio, infatti, è stato più volte accostato ai neroverdi, per il dopo Di Francesco e non nega di esserne lusingato. Ecco le principali dichiarazioni dell’allenatore degli abruzzesi, raccolte da Calcionews.eu.

INTERESSE SASSUOLO – “E’ naturale essere lusingati quando qualcuno dimostra interesse nei miei confronti, vuol dire che qualcosa di buon l’ho fatto, ma sono convinto che il futuro ce lo si costruisca attraverso il presente e il mio presente ora dice che sono ultimo in classifica e che devo salvarmi. Credo molto in questa salvezza, ma se non dovesse arrivare, posso ambire a poco e ripartire”.

AQUILANI – “La storia del calcio ci insegna che ci sono fior fiore di giocatori che in certi ambienti si esprimono meglio che in altri. Io stesso sono stato uno di essi, quello che ho fatto nella Lazio non l’ho fatto nel Milan seppur avendo vinto tanto. Ritengo che Alberto sia stato una delle mezze ali italiane più dotate tecnicamente di tutti i tempi, è ancora un ottimo giocatore, molto tecnico, che necessita di muoversi in un contesto che è differente dal nostro. E’ arrivato in ritardo di condizione, lo abbiamo aspettato, ha avuto un problema di salute che gli ha impedito di avere continuità, magari non ho capito come gestirlo da un punto di vista psicologico e forse questo mi ha fatto propendere per un suo utilizzo a scartamento ridotto. Resta il fatto che sono contento che ora abbia trovato un ambiente più adatto alla sue doti tecniche”.