Serie B, che caos: Venezia e Salernitana chiedono di non giocare: la situazione

SERIE B PLAY OUT – “I play out si devono giocare”. Queste le parole di ieri di Gravina: Venezia e Salernitana si giocheranno la Serie B i prossimi 5 e 9 giugno. I due club però non sarebbero intenzionati a scendere in campo. In un primo momento, il Palermo era stato condannato alla retrocessione insieme a Foggia, Padova e Carpi e i play out erano stati cancellati. La Corte d’Appello ha tramutato la retrocessione in 20 punti di penalizzazione per i siciliani che resterebbero in B.

L’IPOTESI 22 – Come riporta il Corriere dello Sport, i giocatori si ribellano mentre l’Aic incontrerà i leader di Venezia e Salernitana per capire le loro intenzioni di giocare. I veneti e i campani si lamentano per il tempo trascorso dall’ultima gara ufficiale e da come le cose siano andate per le lunghe. Se non si dovesse giocare c’è un’unica ipotesi, quella che vedrebbe la Serie B tornare a 22 squadre.