Serie B, Foggia e Venezia fanno ricorso al Tar

SERIE B RICORSO – Foggia e Venezia non ci stanno. I due club si uniranno nel ricorso al Tar del Lazio. In una conferenza stampa tenuta dal presidente Tacopina, Serse Cosmi, allenatore dei veneti, ha detto: “L’11 maggio, quando abbiamo raggiunto i playout, eravamo certi di doverli giocare. Poi ci siamo sentiti liberi dopo la decisione di far retrocedere il Palermo, pensavamo a come doverci salutare. È ovvio che così non ci siamo allenati regolarmente. Non voglio parlare di campionato falsato, ma non c’è credibilità. È come se ci avessero detto ‘Siete stati salvi 20 giorni, però ora dovete giocare i playout sennò ci incazziamo’”. La volontà dei veneti è quella di non presentarsi ai play-out programmati per il 5 e 9 giugno contro la Salernitana, salvandosi d’ufficio insieme al club campano (e al Foggia) a seguito della sentenza del Tar prevista per l’11 giugno. Così la Serie B dalla prossima stagione tornerebbe a 22 squadre.